Privacy Policy Cookies Policy
Georgian Vine Foundation

Georgia, Kakheti

Georgian Vine Foundation

Bakurtsikhe

La Georgian Vine Foundation, formata nel 2010 dall’associazione tra alcuni produttori e appassionati, ha l’obiettivo di ricercare, coltivare, moltiplicare e promuovere gli antichi vitigni autoctoni georgiani in via d’estinzione. Nata con la spinta e il sostengo di Soliko Tsaishvili di Our Wine, la Georgian Vine Foundation sin dal principio ha l’aspirazione di un ritorno al vino georgiano di una volta: un vino ottenuto da antiche varietà, vinificato all’interno delle tradizionali kvevri interrate, che sia rinnovata espressione dell’identità vitivinicola georgiana. 

Gli oltre 35 ettari vitati, dove convivono varietà come kakhuri mtsvivani, saperavi, gvinistetri, rkatsisteli, khikvhi e kisi, sono coltivati senza l’impiego pesticidi, erbicidi e fertilizzanti, si trovano a un’altitudine di cinquecento metri sul livello del mare nel villaggio di Vazisubani, a sud del fiume Alazani, nella fertile valle che si trova alle pendici settentrionali della catena montuosa Gombori. 

L’approccio scelto in vigna si riflette anche nel lavoro di cantina, situata a soli trecento metri da Our Wine, dove le uve sono accompagnate in un processo di vinificazione in anfora che punta alla più pura e naturale trascrizione in bottiglia di frutto, annata e territorio.  

Il Kakhuri Mtsvivani è stata la varietà per lungo tempo la più popolare dell’intera regione del Kakheti, quantomeno fino all’avvento del regime sovietico, durante il quale fu promosso l’espianto in favore del più produttivo rkatsiteli. A farsi custode di questa vinificazione è stato Aleko Tskitishvili, caro amico di Soliko e protagonista della Georgian Vine Foundation fino allo scorso anno, quando ha inaugurato la sua cantina personale. 

ANNO DI FONDAZIONE: 2010

ETTARI COLTIVATI: 35

VITIGNI COLTIVATI: Rkatsiteli, Kakhuri Mtsvivani, Saperavi, Gvinistetri, Khikvhi, Kisi

Georgia, Our Wine

Vini di questo produttore

Spedizione gratuita a partire da 39€