Cascina degli Ulivi

Italia, Piemonte

Cascina degli Ulivi

Stefano Bellotti / Novi Ligure

Nel 1977, appena diciottenne, Stefano Bellotti prende in mano l’azienda agricola di famiglia, situata al confine tra Piemonte e Liguria, a Novi Ligure.  L’azienda, proprietà della famiglia Bellotti dal 1930, risiede all’interno della DOCG Gavi, veniva utilizzata dal padre medico per rifuggire dalla città. Stefano inizia con diverse coltivazioni ed un risicato ettaro vitato; inoltre, grazie all’incontro con uno dei suoi primi maestri, Pietro Toccalino, vicino di casa, impara le basi della vinificazione.

Due sono le scelte cruciali di Stefano che caratterizzano radicalmente tutto ciò che oggi rappresenta Cascina degli Ulivi: la prima è la via della viticoltura, in parte forzata dalla morfologia e fisionomia dei terreni, argille acido-ferrose, non generosi e difficili da coltivare; la seconda invece è l’approccio agricolo ecologista, una scelta anche politica, di quei tempi considerata fortemente antiprogressista, e quindi più difficile che mai. Ma con gli anni Stefano si accorge di non essere solo ed inizia a conoscere colleghi che la pensano come lui, dapprima maestri e poi compagni di strada, tra cui Alfredo Roagna, storico produttore di Barbaresco, Luigi Brezza, primo agricoltore biodinamico italiano, e Jean-Pierre Frick, produttore biodinamico alsaziano. Oggi Stefano Bellotti viene ricordato tra i pionieri del vino naturale, nonché ambasciatore dell’agricoltura biodinamica.

I suoi vini, tutti da fermentazione spontanea, senza aggiunte di anidride solforosa e fuori dalle DOC, hanno ridato valore e dignità all’uva Cortese e sono tra i pochi capaci di raccontare un territorio deturpato da legislazione, enologia e mercato, che oggi produce vini privi di qualsiasi profondità. Cascina degli Ulivi, ora guidata dalla giovane figlia Ilaria, va oltre il vino, e ogni giorno prende sempre più forma l’idea di azienda autarchica che Stefano sognava: insieme al vigneto infatti convivono campi a seminativo, boschi, frutteti, un orto, un allevamento bovino di razza Cabannina, per supportare il lavoro in Agriturismo. Tra i vini più rappresentativi il Filagnotti e il Montemarino, le due anime di Cascina degli Ulivi.

ANNO DI FONDAZIONE: 1977

ETTARI COLTIVATI: 22

VITIGNI COLTIVATI: Cortese, Moscato, Traminer, Sauvignon Blanc, Ancellotta, Barbera, Dolcetto, Merlot

Bottiglie prodotte: 100.000

CERTIFICAZIONI: BIOS, Agribio

Cascina degli Ulivi

Vini di questo produttore

Spedizione gratuita a partire da 39€