Claudio Corallo

São Tomé e Principe

Claudio Corallo

Claudio Corallo / São Tomé e Principe

Claudio Corallo, classe ’51 e fiorentino di nascita, è l’unico al mondo che coltiva il cacao e produce il cioccolato nello stesso luogo, nelle isole di São Tomé e Principe, nel Golfo di Guinea ad Ovest del continente africano, dove si trasferisce nel 1992. Il desiderio di lavorare in Africa lo spinse a specializzarsi presso l’istituto Agronomico per l’Oltremare di Firenze. Subito dopo, nel ’74, con un contratto per uno studio sull’agricoltura semi-itinerante, partii per l’allora Zaïre.

 La sua piantagione, Terreiro Velho, la scopre nel 1997 insieme a sua moglie Bettina. Si tratta di una piantagione abbandonata di piante di cacao dello stesso ceppo di quelle importate nel 1819 dai portoghesi. L’accurata coltivazione e potatura, permettono una coltivazione in cui tutte le operazioni sono effettuate manualmente e in assenza di prodotti fitosanitari. Le rese del raccolto, sono incredibilmente basse, ma grazie all’accurata lavorazione permettono di ottenere un prodotto di altissima qualità. Oggi, con la figlia Ricciarda, seguono tutte le fasi della lavorazione, dalla fermentazione naturale alla tostatura, lavorando in armonia e allegria con circa duecento persone, condizione indispensabile per Claudio.

Molti definiscono il cioccolato di Corallo come uno dei migliori al mondo, ma Claudio, con grande umiltà, sostiene che la loro è solo una maniera totalmente diversa di interpretare il cacao: con modalità di lavorare molto simile a quello dei veri vignaioli e produttori d’olio d’oliva.

La dispensa di questo produttore

Spedizione gratuita a partire da 39€