Vini da spiaggia

Selezioni //

Vini da spiaggia

Scritto da

Dall’aperitivo mattutino fino al bagno di notte: scopri come rinfrescare la tua estate sotto l’ombrellone con i vini da spiaggia Triple “A”.

L’estate 2020 è finalmente entrata nel vivo. Quest’anno niente interrail, giri del mondo o mete esotiche, anche i viaggiatori seriali dovranno accontentarsi di muoversi principalmente tra i confini del nostro paese. Poco male, poteva andarci peggio. Anzi, il periodo particolare ci offrirà l’opportunità di vedere un’Italia meno affollata del solito, ottimo motivo per godersi a pieno i tesori nascosti che spesso ignoriamo perché troppo turistici o troppo vicini a casa. Così pian piano le città iniziano a svuotarsi tra chi per scappare dal caldo fugge in montagna, chi sceglie una via di mezzo andando al lago o in campagna e quelli per cui estate significa una sola cosa: mare!

Se appartenete a quest’ultima categoria e state leggendo questo articolo, con ogni probabilità per voi estate significa anche vino. Tranquilli, vi capiamo bene, anzi abbiamo pensato proprio a voi. Che siate curiosi, appassionati o enofissati le Triple “A” presentano i vini perfetti da portare con voi sotto l’ombrellone, vini freschi e dissetanti, da bere coi piedi nudi tra la sabbia, da aperitivo, da pasto o da tramonto, vini che hanno lo stesso sapore dell’estate.

Che sia al caldo di mezzogiorno, all’ombra dei pini marittimi tra la riva e il lungomare, o col vento delle sette di sera tra i capelli seduti a gambe incrociate sulla sabbia, fare aperitivo in spiaggia è impagabile. Bastano due olive, un calice di Muscadet Classic di Domaine de l’Ecu e chiudere gli occhi per una ventata di freschezza e un’esplosione di sapidità data dal vino, dalla salamoia e dalle vostre labbra ancora salate dall’ultimo bagno in mare. Se invece sapete di poter trovate un chioschetto dove recuperare due coni di frittura, portate con voi una bottiglia ghiacciata di Belo di Slavcek, un vino snello e agile dall’acidità sferzante che pulisce il palato dando sprint al vostro aperitivo e richiamando una beva continua tra un calamaro e un’acciuga croccante.

Vini da spiaggia

Niente fa vacanza come mangiare al mare sotto l’ombrellone. I pranzi al sacco sono all’ordine del giorno, che siano insalate estive o di riso, torte salate o panfocaccia ripieno di mortadella, ci vuole un vino semplice, rinfrescante e di grande versatilità, come il Semplicemente Bianco di Cascina degli Ulivi, un cortese di personalità grande compagno della tavola. Quando invece siete in vena di dejà vu d’infanzia, quando si andava al mare con tutta la famiglia e la zia portava le borse termiche con teglie intere di parmigiana o pasta al forno, cercate più sostanza e maturità del frutto come può darvi un Litrotto Bianco de L’Archetipo o un SP68 Bianco di Arianna Occhipinti. Se siete particolarmente fortunati troverete qualche stabilimento con cucina che propone impepate di cozze, spaghetti allo scoglio o brodetti di pesce serviti direttamente sotto l’ombrellone, in tal caso scegliete l’eleganza e la raffinatezza di un Sancerre Les Grands Champs di Domaine Fouassier, per un pranzo importante preludio di una meritata pennichella pomeridiana.

Quando il sole s’abbassa, i primi ombrelloni iniziano a chiudersi e la sabbia smette di scottarvi i piedi, è il momento migliore per farsi una bottiglia con gli amici. Ordinate una pizza in spiaggia, da mangiare passandovi la bottiglia di Aorivola de I Cacciagalli che avete portato da casa. Siccome la serata non si sa mai come va a finire, non fate l’errore di non portarne una seconda, scegliendo tra una bollicina defaticante come il 330 s.l.m. di Costadilà o virando su un rosa di sprint e beva come l’Harù Rosé del Domaine Milan, entrambi ottimi compagni da tramonto, da schitarrate di gruppo o da bagno della mezzanotte.

Di bevitori da spiaggia ne esistono due tipi: quello che si presenta al mare confondendosi nella folla di chi arriva con le borse termiche, salvo poi rivelarsi tirandone fuori solo calici e bottiglie e quello senza bicchieri, senza cavatappi e che senza farsi vedere dal figlio gli ruba il secchiello per mettere la bottiglia in ghiaccio. Voi a che categoria appartenete?

Scopri i Vini Triple “A”

Spedizione gratuita a partire da 39€