Privacy Policy Cookies Policy
Tenuta Fornace | Déjà vu

Fotografie dalla terra //

Tenuta Fornace | Déjà vu

Scritto da

Ricordi a scatti di una giornata da Tenuta Fornace in compagnia di Andrea Rossi.

L’Oltrepò Pavese

Guardando da Pavia “oltre il Po” si notano tredici colline che osservano la sponda meridionale del fiume, è proprio lì che si trova una delle zone vitivinicole più vocate d’Italia che a lungo si è scontrata per mantenere il suo prestigio contro le logiche delle produzioni industriali: l’Oltrepò Pavese. Sulla collina di Rovescala, l’ultima collina verso l’Emilia Romagna, nella frazione di Pieve si trova la casa di Andrea Rossi e la sua cantina Tenuta Fornace.

Scopri di più sul territorio dell'Oltrepò Pavese!

Da sei generazioni sulla collina

La famiglia di Andrea vive sulla collina di Rovescala da molto tempo, sono infatti sei le generazioni che si sono susseguite a lavorare queste terre a partire dal 1820. Andrea, nonostante la sua formazione da biologo, quando suo padre decide di vendere i due ettari e mezzo di proprietà lo ferma: si rimbocca le maniche della camicia e riprende in mano i vigneti.

Da piccola azienda famigliare a ottanta ettari di vigneti

Da quando Andrea prende in mano l’azienda famigliare il percorso che compie è lungo e assolutamente non scontato. Decide di scommettere sulla peculiarità del suo territorio e inizia ad acquistare vigneti tra Rovescala, Canneto Pavese, Casteggio, Mornico- Losana su cui coltiva i vitigni simbolo della zona: croatinabarbera e pinot nero. Per poi espandersi fino al Piemonte con alcuni vigneti nei Colli Tortonesi impiantati a timorasso.

Scopri di più sulla croatina!

Grandi estensioni e biodinamica possono convivere

Secondo Tenuta Fornace estensione di terreno e biodinamica non sono visioni contrastanti, ma se possibile un modo per proteggere al meglio l’ecosistema attraverso grosse “aree protette”. Così con l’università di Milano studia il ripopolamento di flora e fauna all’interno dei suoi filari. Per Andrea tutto parte dal suolo e dalla sua fertilità, dagli insetti che lo abitano e gli uccelli che se ne cibano: un perfetto sistema di autocontrollo.

Ascolta la nostra chiacchierata con Andrea Rossi!

I vini

I vini dell’azienda riflettono il variegato suolo su cui poggiano e la creatività di Tenuta Fornace. Grazie ai molti vitigni coltivati, alle diverse esposizioni e ai terreni differenti, i vini di Andrea contano un ampio e multiforme ventaglio. Dai classici rossi del territorio, come il Regina di Cuori da uve croatina, e Peparino ottenuto da pinot nero, passando ai bianchi come Sette Nani dalla parcella di riesling al Tutto Sole, un macerato da moscato bianco, fino al Fumetto un rosato di pinot grigio. Non mancano nemmeno le sperimentazioni come l’appassimento dei grappoli, da cui nasce il Riva Longa una croatina da uve appassite dolce e voluttuosa, e la fermentazione tramite metodo ancestrale da cui provengono i divertenti Bullicine e Festajole.
Uscendo dai confini regionali per avventurarci nei vigneti dei colli Tortonesi il timorasso prende il sopravvento dando vita all’espressione in purezza Gocce di LuceTantaroba invece lo vede in unione con l’altro vitigno principe della zona, il cortese. Zio Timo & Zio Pino vede all’interno l’insolito abbinamento tra timorasso e pinot nero, un vino che racconta attraverso i vitigni simbolo delle due zone il percorso di Tenuta Fornace.

Scopri i vini di Tenuta Fornace!

Scopri i produttori Triple “A”

Scopri i Vini Triple “A”

Spedizione gratuita a partire da 39€