Privacy Policy Cookies Policy
Che vino bevo con la pasta e fagioli?

Abbinamenti //

Che vino bevo con la pasta e fagioli?

Scritto da

Pasta fagioli e cozze, pisarei e fasö e la versione veneta con la cotenna, varianti della stessa ricetta ma dal gusto profondamente differente, in abbinamento ai vini degli Agricoltori, Artigiani, Artisti.

Se c’è un piatto che racconta la tradizione popolare e la campagna è proprio l’umile pasta e fagioli, che infatti troviamo diffusa in tutta Italia. Le varianti di questa preparazione sono tantissime con alcuni ingredienti che si aggiungono in base alla regione, ma ci sono dei caposaldi che difficilmente cambiano: la pasta corta e i fagioli cannellini o borlotti.
Questa è la base, poi da lì potete arrivare ovunque! Noi vi raccontiamo le nostre tre ricette preferite e qualche consiglio su cosa stappare a tavola.

Una delle varianti più classiche la troviamo a nord nella vallata bellunese, in Veneto, dove la pasta e fasioi si prepara con i locali fagioli di Lamon. Quest’ultimi sono dei borlotti che si differenziano in quattro varietà, i più ricercati sono gli spagnolit per la buccia sottile e impercettibili, e nel piatto non di rado sono accompagnati da un pezzo di cotenna o di lardo! Incontra il lardo anche la versione piacentina, i pisarei e fasö, dove viene utilizzato per insaporire il battuto di aglio e salvia in cui viene cotto il sugo di pomodoro e fagioli. Con questo sugo si condiscono i pisarei, degli gnocchetti di acqua, sale e farina, per un piatto rustico adatto all’inverno. Una pasta e fagioli che cambia completamente grazie ad un solo ingrediente è la pasta, fagioli e cozze, nella versione napoletana infatti la cucina contadina incontra il profumo del mare dando vita ad un piatto indimenticabile.

Il vino adatto con cui accompagnare la pasta e fagioli? Con la ricetta partenopea di questo piatto cercate un vino che conosca la sapidità e il sale delle acque del mare, un vino elegante e di grande finezza come l’SP68 Bianco di Arianna Occhipinti. Un vino bianco minerale, agile e di carattere, che si sposa perfettamente con questa preparazione senza coprire la delicatezza dei frutti di mare e che parla la lingua del mare. Per i fagioli di Lamon con cotenna o lardo invece potete indirizzare la scelta verso una bottiglia di rosso come il Paspartù di Musella, un assemblaggio di merlot e corvina, morbido e goloso. Il nome dice tutto, è un vino versatile che saprà bene accompagnare i fagioli ma anche il gusto più forte delle cotiche grazie alla tannicità della corvina. Per i pisarei e faśö possiamo scegliere un vino con maggiore tannino, grazie alla presenza del sugo e dei pisarei, la scelta quindi ricade su un fuoriclasse come il Trebbiolo di La Stoppa. Un vino rustico, ruvido, caldo e profumato, grazie al taglio di croatina e barbera tipico del piacentino, che saprà accompagnare il robusto ragù di pomodoro e fagioli.

Scopri i Vini Triple “A”

Spedizione gratuita a partire da 39€

Dal Magazine